Informazioni generali

Il Comune rilascia il contrassegno di parcheggio per disabili alle persone con capacità di deambulazione impedita o sensibilmente ridotta, per la circolazione e la sosta dei veicoli. Il contrassegno è strettamente personale, non è vincolato ad uno specifico veicolo e ha valore su tutto il territorio nazionale; è conforme al modello previsto dalla Raccomandazione n. 98/376/CE del Consiglio dell'Unione Europea del 04/06/1998.

Il contrassegno può essere di tipo permanente (5 anni) o temporaneo, entrambi rinnovabili.
Il contrassegno permanente scade alla data corrispondente al giorno e mese di nascita del titolare immediatamente successiva alla scadenza che sarebbe prevista per il contrassegno.
Il contrassegno temporaneo scade alla scadenza del certificato medico temporaneo.

Dettagliate informazioni su come richiedere il contrassegno nella sezione "Ulteriori informazioni" della presente pagina.

Tempi

Immediato allo sportello

Entro 30 giorni a domicilio.

Costi

  • Gratuito contrassegno permanente

  • Per contrassegno temporaneo marca da bollo a valore legale da acquistare presso i rivenditori di valori bollati

A chi rivolgersi

Telefono:

0498739219

Email:

puntosi@rubano.it

Orari di ricevimento:

Lunedì, Mercoledì e Venerdì: 8.30 – 13.00
Martedì e Giovedì: 8.30 – 18.00
----
La cittadinanza e' invitata a recarsi presso gli uffici comunali solo ed esclusivamente per attività strettamente funzionali alla gestione dell'emergenza ed attività indifferibili e SOLO PREVIA TELEFONATA O CONTATTO VIA E-MAIL

Ultimo aggiornamento:

03/06/2020
Approfondimenti

Normativa:

Art. 13 bis Tabella Allegato “B” del D.P.R. 642/72; Legge n. 388/2000 art. 53; Circolare Agenzia delle Entrate n. 1 del 03/01/2001;Decreto Legislativo 285 del 30/04/1992 art. 188;DPR 495 del 16/12/1992 art. 381;DPR 151 del 30/07/2012;Legge n. 104 del 05/02/1992;Legge n. 102 del 03/08/2009 art. 20;  R.D. 18/06/1931 n. 773 e succ. mod.; R.D. 06/05/1940 n. 635 e succ. mod.

 

Documentazione da presentare:

  • eventuale marca da bollo di valore vigente per i contrassegni temporanei
  • modulo di richiesta
  • certificazione medica
  • foto tessera

Ulteriori informazioni:

In caso di prima richiesta:

  • Modulo di richiesta debitamente compilato;
  • Certificazione medica attestante una capacità effettiva di deambulazione impedita o sensibilmente ridotta, per un periodo massimo di cinque anni;
  • Foto tessera recente;
  • Presenza dell'avente diritto per verifica foto e firma sul contrassegno presso la casa comunale oppure se richiesto, nel caso di impossibilità a recarsi presso la sede comunale a causa dell'invalidità, a domicilio alla presenza del dipendente comunale incaricato.
  • Eventuale marca da bollo di valore vigente se si tratta di rilascio di contrassegno per un periodo inferiore ai 5 anni

Nel caso in cui sul verbale della Commissione Medica di Prima Istanza per l'accertamento degli stati di invalidità civile delle condizioni visive e del sordomutismo sia apposta la dicitura: "Il paziente/La paziente ha effettiva capacità di deambulazione sensibilmente ridotta art. 381 c. 2 e 3 Regol. di applic. del Codice della Strada", non è necessaria la certificazione medica rilasciata dall’ufficio medico-legale dell’Azienda Sanitaria Locale di appartenenza, ma è sufficiente allegare copia del verbale suindicato.

Per i nuovi verbali di accertamento dell’invalidità civile, delle condizioni visive e della sordità (art. 20 L. 03/08/2009, n. 102) la dicitura da considerare è la seguente: “Invalido con impossibilità di deambulazione senza l’aiuto permanente di un accompagnatore”.

Qualora il richiedente sia in possesso anche di verbale di accertamento di l'Handicap (art. 4 L. 05/02/1992, n. 104) il contrassegno può essere rilasciato nel caso in cui sia dichiarato che la menomazione concausa dell'handicap è di natura fisica tale da comportare una grave limitazione della capacità di deambulazione.

Per i nuovi verbali della Commissione medica per l’accertamento dell’Handicap (L. 104/1992 – L. 102/2009 art. 20) è da considerare la seguente segnalazione: “La Commissione Medica segnala che l’interessato è portatore di: Ridotte o impedite capacità motorie/deambulatorie.

Qualora sia compilata la voce "Revisione entro il ________" il Verbale della Commissione Medica di Prima Istanza per l'accertamento degli stati di invalidità civile delle condizioni visive e del sordomutismo, e il Verbale per l'accertamento dell'Handicap hanno durata limitata, il contrassegno sarà rilasciato con la scadenza stabilita per la revisione.

In caso di richiesta di rinnovo dopo la scadenza di cinque anni:

  • Modulo di richiesta debitamente compilato
  • Certificato del medico curante che confermi il persistere delle condizioni sanitarie che hanno dato luogo al rilascio o certificazione medica rilasciata dell’ufficio medico-legale dell’Azienda Sanitaria Locale di appartenenza, attestante una capacità effettiva di deambulazione impedita o sensibilmente ridotta. Oppure copia verbale della Commissione Medica di Prima Istanza per l'accertamento degli stati di invalidità civile delle condizioni visive e del sordomutismo dove sia apposta la dicitura: "Il paziente/La paziente ha effettiva capacità di deambulazione sensibilmente ridotta art. 381 c. 2 e 3 Regol. di applic. del Codice della Strada"
  • Contrassegno di sosta scaduto
  • Foto tessera recente
  • Presenza dell'avente diritto per verifica foto e firma sul contrassegno presso la casa comunale oppure se richiesto, nel caso di impossibilità a recarsi presso la sede comunale a causa dell'invalidità, a domicilio alla presenza del dipendente comunale incaricato.

In caso di richiesta di rinnovo per un periodo inferiore a 5 anni

  • Modulo di richiesta debitamente compilato
  • Certificazione medica rilasciata dell’ufficio medico-legale dell’Azienda Sanitaria Locale di appartenenza, attestante una capacità effettiva di deambulazione impedita o sensibilmente ridotta per un periodo inferiore a cinque anni
  • Contrassegno di sosta scaduto
  • Foto tessera recente
  • Presenza dell'avente diritto per verifica foto e firma sul contrassegno presso la casa comunale oppure se richiesto, nel caso di impossibilità a recarsi presso la sede comunale a causa dell'invalidità, a domicilio alla presenza del dipendente comunale incaricato.
  • Marca da bollo con valore vigente

In caso di sostituzione per deterioramento:

  • Modulo di richiesta debitamente compilato
  • Contrassegno di sosta deteriorato
  • Foto tessera recente
  • Presenza dell'avente diritto per verifica foto e firma sul contrassegno presso la casa comunale oppure se richiesto, nel caso di impossibilità a recarsi presso la sede comunale a causa dell'invalidità, a domicilio alla presenza del dipendente comunale incaricato.

In caso di sostituzione per smarrimento o furto:

  • Modulo di richiesta debitamente compilato;
  • Foto tessera recente
  • Presenza dell'avente diritto per verifica foto e firma sul contrassegno presso la casa comunale oppure se richiesto, nel caso di impossibilità a recarsi presso la sede comunale a causa dell'invalidità, a domicilio alla presenza del dipendente comunale incaricato.

In caso di sostituzione per cambio di residenza:

  • Modulo di richiesta debitamente compilato
  • Contrassegno di sosta rilasciato da altro Comune
  • Foto tessera recente
  • Presenza dell'avente diritto per verifica foto e firma sul contrassegno presso la casa comunale o se richiesto, nel caso di impossibilità a recarsi presso la sede comunale a causa dell'invalidità, a domicilio alla presenza del dipendente comunale incaricato
  • Il contrassegno è rilasciato con la stessa scadenza di quello precedente.

In caso di decesso dell’intestatario del contrassegno:

  • Restituzione al Comune del contrassegno.

 

Persone non vedenti (ciechi assoluti o ciechi con residuo visivo non superiore a 1/20) è necessaria solamente la documentazione attestante la stato di invalidità (Certificato rilasciato dalla Commissione Medica dell’ULSS).

 

Minori:

  1. se minori di anni 12 sul contrassegno verrà apposta la dicitura “minore di anni 12”;
  2. se maggiori di anni 12 sul contrassegno verrà apposta firma del minore;

Interdetti legali: il modulo di richiesta deve essere debitamente compilato e sottoscritto dal tutore (risultante da atto scritto prodotto al momento della richiesta). Sul contrassegno verrà apposta la dicitura “impedito a firmare”.

Responsabili

Unità organizzativa responsabile dell'istruttoria:

Servizi Sociali, ERP (Responsabile: Oriana Albertin)

Responsabile del procedimento:

Responsabile del provvedimento

Se il procedimento non si conclude con un provvedimento, non è indicato alcun responsabile del provvedimento; diversamente è responsabile del provvedimento il CapoArea/dipendente di volta in volta individuato con apposito provvedimento, secondo la materia oggetto della singola pratica
Dettagli Procedimento

Modalità avvio:

Ad istanza dell'interessato

Informazioni proprie procedure:

Contattare via telefono o mail Servizi sociali, tel. 049 8739244 - sociale@rubano.it

Rilevanza SUAP:

No

Presente in PuntoSi:

Si