Per contrastare la diffusione del Coronavirus / COVID-19, la Regione Veneto ha avviato l'iniziativa di dotare tutti i cittadini della Regione di mascherine protettive.

Queste dotazioni:
non sono presidi medici;
- mirano ad assicurare maggiore protezione in caso di uscita dalla propria abitazione, fermo restando l'obbligo di rispettare la distanza minima di almeno un metro tra le persone;
- sono strettamente personali e non è in alcun modo consentito un utilizzo promiscuo, neanche tra i componenti dello stesso nucleo familiare;
- non sono lavabili.

La Regione ha garantito che ai Comuni del Veneto verranno consegnati gradualmente lotti di mascherine fino alla copertura di tutta la popolazione residente.

La distribuzione alla cittadinanza verrà gestita dal Comune di Rubano, a partire da mercoledì 25 marzo, tramite i volontari di Protezione Civile, gli Alpini, gli Scout, gli Amministratori e altri volontari, compatibilmente con la quantità messa a disposizione dalla Regione Veneto. L'operazione completa richiederà qualche giorno.

La consegna avverrà a domicilio:
le mascherine saranno consegnate in  buste, una per ogni nucleo familiare, in numero corrispondente ai componenti del nucleo familiare, secondo i dati dell'anagrafe comunale. Le buste verranno inserite nelle cassette delle lettere, limitando al massimo le occasioni di contatto tra i volontari addetti alla distribuzione e i destinatari.

I volontari indosseranno sempre mascherina e guanti e rispetteranno le seguenti modalità:

  • divieto di accesso alle abitazioni o ai locali dei destinatari;
  • divieto di intrattenersi con i destinatari delle mascherine.

Si confida nella responsabilità e collaborazione di tutta la cittadinanza.

23/03/2020