Estratto tavola Piano degli Interventi

Il Piano Regolatore Comunale, ai sensi della legge regionale del Veneto n.11/2004 e s.m.i, si articola in due strumenti di pianificazione distinti:

  • PAT - Piano di Assetto del Territorio - che contiene disposizioni strutturali e strategiche. Il PAT è stato approvato con decreto del Presidente della Provincia n. 5 del 16/01/2015 e ratificato con Deliberazione di Giunta Provinciale n. 50 del 22/02/2015 ed è divenuto efficace in data 30/01/2015.
  • PI - Piano degli Interventi - che contiene disposizioni operative, è entrato in vigore il 16/04/2017.

Il Piano degli Interventi (PI)

Presentazione del "Documento del Sindaco":

In data 27/06/2016 è stato dato avvio alla procedura di formazione del Piano degli Interventi con la presentazione al Consiglio Comunale del “Documento del Sindaco” (Delibera di Consiglio Comunale n.33 del 27/06/2016 e Allegato).

A seguito della pubblicazione dell'avviso per la presentazione di manifestazioni di interesse di tipo urbanistico/edilizio sono pervenute n. 43 richieste che hanno contribuito alla redazione del Piano degli Interventi.

Adozione del Piano degli Interventi:

Con Delibera del Consiglio Comunale n. 53 del 29/11/2016 il Piano degli Interventi è stato adottato ai sensi dell’art. 18 della L.R. n. 11/2004.

Modalità di applicazione dei criteri perequativi:

Delibera di Giunta Comunale n.122 del 15/12/2016

Esame osservazioni ed approvazione Piano degli Interventi:

Con Delibera del Consiglio Comunale n.15 del 28/03/2017 (Allegato A) il Piano è stato approvato.

Il Piano è definitivamente entrato in vigore il 16/04/2017 decorsi 15 giorni dalla sua pubblicazione nell'Albo pretorio del Comune, ai sensi dell'art. 18 comma 6 della L.R. n.11/2004.

Accedendo alla pagina Sistema Informativo Territorialechiunque può consultare le informazioni messe a disposizione dal Sistema Informativo Territoriale del Comune (toponomastica, numerazione civica, Carta Tecnica Regionale, Cartografia Provinciale, Ortofoto, Cartografia Catastale, P.R.G., P.A.T., P.I., etc.) in forma dinamica ed organizzata per livelli attraverso un WebGIS (sistema informativo geografico pubblicato in Internet, ovvero un servizio cartografico che rende disponibile dati sul web).

Variante puntuale n.1 al P.I. per recepimento di accordo pubblico privato ex art.6 L.R.11/2004 - Approvata con D.C.C. n.62 del 23/12/2019.

Variante puntuale n.2 al P.I. per recepimento del Regolamento Edilizio Comunale - Approvata con D.C.C. n.42 del 30/11/2020.

Variante puntuale n.3 al P.I. per adozione del Registro elettronico dei Crediti Edilizi "RECRED" ai sensi della L.R. 14/2019 - Approvata con D.C.C. n.31 del 28/07/2021.

Variante puntuale n.4 al PI per recepimento dell'accordo ex art.6 L.R.11/2004 - Approvata con D.C.C. n.33 del 28/07/2021.

Variante puntuale n.5 al PI per Adozione Variante Parziale, con D.C.C. n.18 del 24/05/2022.

Entro il termine di 30 giorni dalla data di pubblicazione chiunque potrà prendere visione dello strumento urbanistico depositato (qui), e presentare le proprie osservazioni decorsi 30 giorni dall’avvio della pubblicazione ed entro il successivo termine di 30 giorni.
Le osservazioni con eventuali contributi conoscitivi e valutativi dovranno:

  • essere presentate a partire dal giorno 27/06/2022 ed entro il giorno 27/07/2022;
  • essere  indirizzate all’Ufficio Protocollo del Comune di Rubano. L’inoltro potrà essere effettuato a mezzo del servizio postale, mediante consegna diretta, ovvero, inviate per posta elettronica al seguente indirizzo: rubano.pd@cert.ip-veneto.net; in ogni caso le osservazioni dovranno pervenire al protocollo entro la data indicata, eventuali osservazioni che pervenissero oltre il 27/07/2022 non verranno prese inconsiderazione;
  • essere presentate se cartacee in duplice copia, in carta libera, contenere i dati personali (nome, cognome, indirizzo, ecc….), accompagnandole con idonea documentazione che permetta una chiara lettura e comprensione dell'osservazione.

Cartografia e allegati P.I. vigente

Tavola 1 - Intero territorio comunale

Tavola 2-1 - Bosco

Tavola 2-2 - Villaguattera

Tavola 2-3 - Bosco e Rubano

Tavola 2-4 - Villaguattera e Sarmeola

Tavola 2-5 - Rubano e Z.I. (variante 1)

Tavola 2-6 - Sarmeola