L'Auditorium dell'Assunta è stato inaugurato nel 2001 in seguito all'accurato restauro dell'ex chiesa di Rubano, situata in via Palù, che era dedicata a Santa Maria Assunta. Oltre all'intrinseco valore artistico architettonico, l'edificio riveste un ruolo di rilievo per la storia del paese perché questo primo nucleo con la piazzetta antistante la chiesa e gli edifici a lato (ex canonica vecchia, ex canonica nuova) ha rappresentato l'iniziale centro di Rubano.

L'Amministrazione comunale si è impegnata nell'acquisto e nel restauro di questo edificio e l'ha restituito alla cittadinanza destinandolo a spazio per attività culturali e sociali, compatibili con le dimensioni e la capienza della struttura: concerti, spettacoli teatrali, convegni, conferenze, cerimonie, assemblee, mostre artistiche e fotografiche ecc. L'Auditorium ha una capienza autorizzata di 148 posti. L'Auditorium può essere utilizzato anche per matrimoni civili (link).

Accanto all'Auditorium dell'Assunta, nell'edificio adiacente (l'ex canonica nuova) il piano terra è stato destinato a "Casa delle Associazioni". Tre stanze sono destinate a sede operativa, segreteria, ufficio, spazio per ricevimento associati, recapito, sala riunioni per le Associazioni. L'utilizzo di questi spazi è disciplinato dal “Regolamento per l'uso della Casa delle Associazioni di via Palù” (link). Sono possibili sia utilizzi continuativi che saltuari.

Per poter utilizzare l'auditorium e gli adiacenti locali di via Palù è necessario presentare domanda secondo le modalità previste nell'apposita procedura. È consigliabile verificare preventivamente presso l'Ufficio cultura, che gestisce il calendario delle attività, la disponibilità per la data che interessa.