Introduzione del Sindaco
Introduzione dell'Assessore all'Istruzione
Introduzione alla guida

Sono quasi 2000 i bambini e ragazzi che frequentano le scuole del nostro territorio, dagli asili nido alle scuole secondarie di I° grado (elenco scuole)
Per quanto riguarda le politiche formative, il Comune di Rubano opera in stretta e costante collaborazione e sinergia con l'Istituto comprensivo “M. Buonarroti” e con le altre realtà scolastiche presenti sul territorio, pubbliche e paritarie. La qualità dei servizi erogati è frutto del positivo lavoro sinergico con quegli organi collegiali che coinvolgono direttamente anche i rappresentanti dei genitori, quali il comitato di gestione dell’asilo nido comunale e la commissione mensa.
Grazie ai continui investimenti del Comune di Rubano, tutti i plessi dell'Istituto Comprensivo "M. Buonarroti" - una scuola dell'infanzia, cinque scuole primarie e due scuole secondarie di primo grado – sono adeguati alle prescrizioni previste dalla normativa sulla sicurezza. Negli ultimi anni l'Istituto ha provveduto a dotare tutte le classi di Lavagne Interattive Multimediali (L.I.M.) con collegamento internet (banda larga), grazie a contributi comunali e ministeriali. Sono presenti aule di informatica in ogni scuola.
Nell'ambito dell'istruzione e della formazione l'Amministrazione comunale di Rubano, consapevole del valore fondamentale che la Scuola riveste nella formazione dei propri cittadini, investe consistenti risorse finanziarie ed umane per erogare servizi alla prima infanzia, a supporto della famiglia e dei giovani, che in questa guida vengono illustrati nel dettaglio.

Calendario scolastico regionale anno 2021/2022

Scuole del primo e del secondo ciclo di istruzione

  • Inizio attività didattica: lunedì 13 settembre 2021.
  • Festività obbligatorie:
    • tutte le domeniche;
    • il 1° novembre, solennità di tutti i Santi;
    • l’8 dicembre, Immacolata Concezione;
    • il 25 dicembre, Natale;
    • il 26 dicembre, Santo Stefano;
    • il 1° gennaio, Capodanno;
    • il 6 gennaio, Epifania;
    • il lunedì dopo Pasqua;
    • il 25 aprile, anniversario della Liberazione;
    • il 1° maggio, festa del Lavoro;
    • il 2 giugno, festa nazionale della Repubblica;
    • la festa del Santo Patrono.
  • Sospensione obbligatoria delle lezioni:
    • dal 24 dicembre 2021 all’8 gennaio 2022 (vacanze natalizie);
    • dal 28 febbraio 2022 al 2 marzo 2022 (carnevale e Mercoledì delle Ceneri);
    • dal 14 aprile al 19 aprile 2022 (vacanze pasquali).
  • Fine attività didattica: mercoledì 8 giugno 2022.

Scuole dell’infanzia

  • Inizio attività didattica: lunedì 13 settembre 2021.
  • Festività obbligatorie: come per le scuole del primo e del secondo ciclo.
  • Sospensione obbligatoria delle lezioni: come per le scuole del primo e del secondo ciclo.
  • Fine attività didattica: giovedì 30 giugno 2022.

Considerata la specificità del servizio educativo offerto dalle scuole d’infanzia è aperta alle stesse la possibilità di anticipare la data di inizio delle attività didattiche, per meglio rispondere alle esigenze delle famiglie.

Istituto Comprensivo Statale M. Buonarroti Rubano 

Sito web - Sede principale: Viale Po 20, 35030 Rubano PD 
Cod. Min: PDIC85100E - Email: pdic85100e@istruzione.it
Tel. 049/8982111- Fax: 049/8975348
Pec: pdic85100e@pec.istruzione.it

Il Dirigente Scolastico Dott.ssa Francesca Mazzocco e il Direttore S.G.A. signora Francesca Ghiraldo ricevono su appuntamento telefonando al n. 049-8982111 o inviando una mail all'indirizzo pdic85100e@istruzione.it
Requisiti accessibilità: accessibilita@icrubano.it
La Segreteria riceve su appuntamento telefonico (049-8982111) o inviando una mail ai seguenti indirizzi: pdic85100e@istruzione.itdidattica@icrubano.it - personale@icrubano.it
Orario ricevimento telefonico:

  • Lun - Mer - Ven              08.00 - 08.30
  • dal Lunedì al Sabato     11.00 - 13.00
Scuola Infanzia Mary Poppins - link
Scuola primaria Rosa Agazzi - link
Scuola primaria Salvo D'acquisto - link
Scuola primaria Leonardo Da Vinci - link
Scuola primaria Guglielmo Marconi - link
Scuola primaria Giovanni Pascoli - link
Scuola secondaria di primo grado Centrale - link
Scuola secondaria di primo grado Succursale - link

Scuole dell'infanzia paritarie

L’Amministrazione comunale riconosce alla scuola dell’infanzia un grande valore formativo e la ritiene un'importante occasione di socializzazione e crescita per i bambini che la frequentano, perciò investe in questo ambito importanti risorse finanziarie per ridurre i costi delle rette per le famiglie. Pur non essendo un obbligo normativo, con le scuole dell'infanzia paritarie presenti nel territorio è stata sottoscritta una convenzione che prevede la garanzia della priorità di inserimento per i bambini residenti a Rubano ed il contenimento della retta, a fronte dell’erogazione di un contributo annuo per ogni bambino residente a Rubano che frequenta una delle scuole citate. A questo scopo sono stanziati annualmente € 185.000. Il Comune, inoltre, coordina le iscrizioni delle varie scuole, al fine di evitare le doppie iscrizioni e poter dare ai genitori la certezza del posto immediatamente dopo la scadenza della presentazione delle istanze. A fronte dell’obbligo delle scuole dell’infanzia ad accogliere gli alunni con disabilità, il Comune di Rubano stanzia annualmente un ulteriore contributo specifico straordinario, a parziale copertura dei costi per il personale di sostegno sono stanziati annualmente € 12.000.

“LA CITTA’ DEI BAMBINI”
via Piovego 48 - Sarmeola di Rubano
Tel: 049/8974285
Gestione: FONDAZIONE I.R.P.E.A.
La scuola offre anche servizio di nido integrato per bambini dai 12 mesi ai 3 anni
“MELICOCCOLO”
Via A.Rossi 1 - Rubano (PD)
Tel. 049/8974238
Gestione: Cooperativa NadaBaruffa.
La Scuola offre anche il servizio di asilo nido dai 3 mesi ai 3 anni.
“CIVILI VAROTTO”
via Roma 116 - Bosco di Rubano (PD)
Tel: 049/9817651
Gestione: Parrocchia di Bosco
“S. MARIA GORETTI”
via Firenze 13 - Rubano (PD)
Tel: 049/631613
Gestione: Parrocchia di Rubano

 

Interventi nelle scuole

LAVORI E MANUNTENZIONI

L'Amministrazione comunale monitora costantemente lo stato degli edifici scolastici. Negli ultimi anni anni sono stati realizzati alcuni importanti interventi.

Tra questi spicca l'Ampliamento della Scuola Primaria “R. Agazzi”: Sottoscritto il contratto con la ditta affidataria, sono ora in corso tutte le procedure per l’istallazione del cantiere e l’avvio delle opere, a partire dagli scavi, di ampliamento della Scuola Primaria “Rosa Agazzi” di Villaguattera. Il tempo contrattuale per dare l’opera compiuta è di 300 giorni a far data dalla consegna dei lavori. Il cantiere è stato progettato in modo da garantire la sicurezza degli alunni che continueranno a frequentare la scuola anche durante la costruzione della nuova palestra e dell’aula polivalente e degli altri spazi previsti dal progetto. Gli studenti dovrebbero poter cominciare ad usufruire delle nuove strutture a partire dall’anno scolastico 2022/2023.

  • Aula Polivalente:  La nuova aula di circa 80 m2 è posizionata adiacente alle aule esistenti al fine di costituire parte integrante dell’attività scolastica.
  • Palestra e spogliatori: La parte sportiva, con funzioni di polivalenza, è costituita da una sala di misura adeguata per il gioco della pallavolo, oltre che per il basket su campo ridotto ed è dotata di una tribuna destinata ad ospitare fino a 70 spettatori. L’area servizi è costituita da due spogliatoi per atleti, un magazzino, uno spogliatoio arbitri oltre all’infermeria. È inoltre presente un ampio atrio e due gruppi servizi destinati al pubblico. Tutti i percorsi interni ed esterni sono stati progettati senza barriere. La polivalenza della struttura consentirà di utilizzare gli spazi per attività aperte alla cittadinanza sino ad una capienza 300 posti a sedere. La struttura si caratterizzerà come edificio strategico ai fini della protezione civile consentendo, in caso di calamità, di accogliere e alloggiare eventuali cittadini evacuati dalle proprie abitazioni. Tutto il nuovo edificato è realizzato secondo i moderni concetti progettuali ed è a consumo energetico quasi zero (nZEB).

Interventi di adeguamento e di adattamento funzionale degli spazi e delle aule didattiche in conseguenza dell’emergenza sanitaria da COVID-19. Il progetto approvato e portato a termine nel 2020, nel periodo estivo ed in piena pandemia, ha previsto l’adeguamento delle aule e degli spazi didattici di alcuni plessi scolastici del Comune di Rubano per adeguarli alle nuove esigenze di distanziamento emerse a seguito della diffusione del Covid-19. I lavori hanno riguardato questi plessi scolastici:

  • Scuola Secondaria di I° Michelangelo Buonarroti – viale Po - Sarmeola
  • Succursale scuola secondaria di I° - via Rovigo - Rubano
  • Scuola Primaria “Salvo D’Acquisto” – via Belle Putte– Bosco di Rubano

Nel dettaglio, sono state demolite diverse pareti divisorie per rendere le aule più spaziose ed in grado di accogliere gli alunni mantenendo il distanziamento previsto dalle norme; l’adeguamento di una parte degli impianti elettrici; l’adeguamento dell’apertura delle porte verso la via di esodo; la pittura delle aule, il riposizionamento in sicurezza delle LIM. Complessivamente, in parte con finanziamento ministeriale ed in parte con fondi propri del Comune, in tempi brevissimi sono state messi in sicurezza ed adeguati gli spazi in cui alunni e personale scolastico vivono quotidianamente.

ACQUISTI PER ATTREZZATURE ED ARREDI SCOLASTICI
Di anno in anno l'Amministrazione comunale provvede sia alla sostituzione di beni ed attrezzature nelle scuole non più funzionali all'utilizzo dell'Istituto comprensivo sia ad integrare le dotazioni per soddisfare nuove esigenze, come ad esempio la formazione di nuove classi o specifici bisogni di studenti con disabilità.

 

Contributi alle scuole

L’amministrazione Comunale di Rubano riconosce nel diritto allo studio una priorità di rilevanza sociale. La stretta collaborazione con l'Istituto comprensivo “Buonarroti”, con il quale sono stati sottoscritti dei protocolli d'intesa quinquennali, è annualmente valorizzata nell'implementazione di progetti e attività condivisi. Le risorse economiche messe annualmente in campo dal Comune sono:

  • € 38.000 quale contributo per spese di funzionamento amministrativo;
  • più di € 33.200 per contribuire alla realizzazione di progetti didattici correlati ai vigenti protocolli d’intesa che vanno ad integrare il curriculum formativo dei ragazzi con attività complementari proposte gratuitamente o con ridotto contributo da parte delle famiglie. Questi sono gli ambiti nei quali in Comune interviene con il contributo:
    • Educazione ambientale
    • Educazione alla legalità e attività artistiche
    • Educazione lettura
    • Mediazione culturale
    • Educazione motoria
    • Formazione Scuola-Famiglia
       

Spazio Ragazzi

E’ un servizio di dopo-scuola, uno “spazio” ricreativo-didattico in un ambiente sicuro, immerso nella natura, in un contesto di socializzazione protetto e privilegiato. E' aperto a bambini e ragazzi dalla scuola dell'infanzia alle scuola secondaria di primo grado. E' per loro un'opportunità di scoperta e valorizzazione delle proprie e altrui esperienze e competenze, accompagnati dallo staff di educatori della Cooperativa “La Bottega dei Ragazzi”, esperta in servizi per l’educazione e soggetto appartenente all'ATI “Parco4”, concessionario del Parco Etnografico.
Per i bambini frequentanti le scuole del Comune di Rubano è compreso il servizio di trasporto dalla Scuola al Parco (ore 13.00/ore 16.00) al termine dell’orario scolastico. 
Il servizio è attivo da settembre a giugno, secondo il calendario scolastico, dal lunedì al venerdì.
Si susseguono: pranzo, gioco libero, compiti, merenda, giochi e laboratori.
Maggiori informazioni su trasporto, iscrizioni, attività e costi sono reperibili alla pagina dedicata.
Il Comune stanzia annualmente circa € 20.000 per Spazio Ragazzi.

Servizio di Refezione scolastica

Il servizio di refezione scolastica è svolto in concessione alla ditta CAMST di Bologna, attraverso la sua cucina di Padova. I pasti erogati prevedono un primo piatto, un secondo, due contorni, pane, frutta o dolce. Viene inoltre consegnata anche la merenda di metà mattina compresa nel costo del buono pasto. I menù sono predisposti dalla ditta in base alle indicazioni del capitolato e approvati dal S.I.A.N. (Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione) dell’A.ULSS n.6 Euganea. Sono strutturati in 5 settimane; vi è un menù autunnale-invernale ed uno primaverileestivo per rispettare la stagionalità dei prodotti. È continuamente monitorato il loro gradimento da parte dei ragazzi.
Sono utilizzati molti alimenti biologici, a km 0, tipici e provenienti dal commercio equo e solidale.
E' possibile presentare al Comune la richiesta di dieta speciale per allergie/intolleranze (vedi modulistica), corredata dal certificato medico. Possono essere richiesti anche particolari regimi alimentari per ragioni etico-religiose autodichiarando le proprie motivazioni.
Per maggiori informazioni: pagina dedicata.

ISCRIZIONE E GESTIONE DEI BUONI PASTO: All'inizio di ogni anno scolastico i genitori devono aggiornare la loro iscrizione al servizio di refezione scolastica ed eventualmente comunicare le variazioni intervenute (indirizzo, numeri di telefono, ecc...). Sia l'iscrizione al servizio di refezione scolastica che l'aggiornamento in occasione degli anni scolastici successivi si effettuano online sul Portale Genitori.
La gestione amministrativa del servizio mensa, infatti, è completamente informatizzata quindi i genitori possono segnalare assenze, pagare o visionare la propria posizione contabile in maniera autonoma accedendo al portale internet o con apposita app.

MONITORAGGIO E VERIFICA DEL SERVIZIO: E’ previsto un monitoraggio del servizio che, affiancato al periodico rilevamento degli scarti ed ai questionari di valutazione somministrati direttamente a bambini e ragazzi che usufruiscono della mensa, permette di lavorare insieme a CAMST, scuole e ULSS per migliorare sempre di più il servizio. Ogni anno viene costituita la commissione mensa, che si riunisce nella sede municipale un paio di volte l'anno, composta da rappresentati delle Scuole (dirigente scolastico, docenti, genitori), dal Sindaco, da un referente dell’ULSS e dalla ditta e che costituisce il punto d’incontro e di confronto tra le varie componenti coinvolte nel servizio.
I membri della commissione mensa o loro delegati, possono effettuare periodici assaggi a sorpresa per verificare la qualità del servizio (sono stati limitati durante l'emergenza covid-19).

Buono pasto, costi: Il costo del buono-pasto per l'anno scolastico 2021/2022 è di euro 5,15. L’Amministrazione comunale ha previsto delle agevolazioni per le famiglie residenti a Rubano che usufruiscono della mensa, nella seguente maniera:

  • costo pasto per 1 figlio iscritto al servizio mensa: euro 5,07;
  • costo pasto per 2 figli iscritti al servizio mensa: euro 4,40 per ogni figlio;
  • costo pasto per 3 o più figli iscritti al servizio mensa: euro 3,70 per ogni figlio.

Inoltre l’Amministrazione comunale si fa carico delle spese per i locali e per gli allacciamenti e le utenze delle attrezzature installate.